1° SQUADRA: MANITA GIALLA

MODENA CF      5
FOSSOLO 76     1
 
Modena CF.: Ierardi, Bobirneaga (55'Preti), Gandolfi, Biagioni, Incerti (75' Baiano), Vincini, Pascarella (90' Gozzi), Ferraro (55' Evangelisti), Balestri, Bergamini (55' Barletta), Pellegrino.
A disp.: Montorsi, Milizia
Allenatore sig. Montanini
 
Fossolo 76: Romiti, Montanari, Canfora, Soverini, Coticone, Meggiolaro, Cardi (70' Marchesi), Cappa, Borsari (60' Berselli), Pucci, Paini (70' Greco).
A disp.: Orpelli, Zini, Brutti, Zingrone, Fantoni, Gentile
Allenatore sig. Monciatta
 
Direttore di gara sig. Stefano Travaioli sez. Forlì 
Spettatori n. 200 ca.
 
La prima ufficiale delle canarine sancisce una netta vittoria con le bolognesi del Fossolo.
 
Parte forte la formazione ospite e pressa a tutto campo le gialloblu che provano ad impostare un gioco basato sul fraseggio.
La prima conclusione a rete è delle ospiti con Meggiolaro che dai 20 metri calcia di destro con il pallone che sfila a lato di un metro.
Al 16' ancora pericoloso il Fossolo con una punizione di Cardi indirizzata nell'angolo alto, Ierardi è brava a deviare in angolo.
Passano tre minuti e l'arbitro assegna un calcio di rigore alle bolognesi per un fallo di Pascarella che appare alquanto veniale. Si presenta Borsari sul dischetto ma il suo destro termina a lato.
E' la svolta dell'incontro, le ospiti calano sensibilmente sul piano atletico e le canarine prendono in mano l'incontro, alla prima occasione passano in vantaggio, uscita dal basso con giro palla e verticalizzazione improvvisa di Biagioni per Balestri che effettua il taglio dietro i difensori e dopo aver controllato insacca sul palo lungo.
Al 26' ancora pericoloso il Modena con ripartenza di Balestri e Pellegrino, la conclusione di quest'ultima è preda del bravo portiere ospite Romiti.
Prima della conclusione del tempo il raddoppio del Modena con Pellegrino abile a capitalizzare un palla vagante, l'azione si sviluppa sulla destra con Pascarella che trova Bergamini sulla corsa, il portiere ospite esce dall'area ed anticipa il centravanti gialloblù, prova a rinviare il pallone ma Ferraro in scivolata sporca il tiro e il pallone carambola sulla trequarti dove Pellegrino è la più lesta ad insaccare nella porta sguarnita.
La ripresa inizia con il Modena bravo a costruire un paio di chiare occasioni da gol ma prima Balestri poi Bergamini non riescono  superare Romiti.
Al 58' il goal felsineo, punizione di Borsari che Ierardi devia sulla traversa, la palla si impenna e sulla ricaduta Pucci anticipa la presa alta dell'estremo gialloblù ed insacca.
L'andamento della partita non muta e dopo un decina di minuti Incerti con un preciso rasoterra dl dischetto realizza il rigore assegnato per un tocco di mano nell'area bolognese.
Passano due primi e Balestri, ben innestata da Preti, colpisce in pieno il montante con un conclusione da dentro l'area.
All'83' punizione per il Modena dai 25 metri, si incarica Pellegrino della conclusione, il suo destro scavalca la barriera, batte sulla parte bassa della traversa e rimbalza sulla linea, prova il tap in Preti ma il portiere ospite riesce a ribattere. 
Continua a spingere il Modena e prima della conclusione dell'incontro riesce ad arrotondare il risultato con due marcature di Barletta e Balestri.
 
WhatsApp chat
TOP