1^SQUADRA: IL MODENA CORSARO A RICCIONE

Riccione Femm.le  0

Modena C.F.            5
 
 
Riccione F.le: Mustafic, Fuzzi  (65' Fuzzi), Mulazzani (36' Bacciocchi - 65' Mori), Perone, Forastieri (46' Croce), Albani (65'Mauri), Zazzeroni, Ventura, Russarollo, Lupoli, Cesari. A disp.  Ruggieri, Dadi, Sciacca, Bitelli
Allenatore sig.Turini
 
Modena CF:  Montorsi, Baiano (58' Incerti), La Torre, Bobirneaga (73' Milizia), Pascarella (4' Evangelisti), Biagioni, Balestri (46' Coppelli), Vincini, Dotto, Bergamini (80' Barletta), Pellegrino.  A disp. Ierardi, Gozzi, Ferraro, Perna
Allenatore Sig. Montanini
 
Reti: 24' Pellegrino, 54' Dotto, 61' Bergamini, 84' Croce (aut.), 89' Barletta
 
Il Modena torna con una larga vittoria dalla prima trasferta in terra di Romagna.
 
Pronti via e la formazione di Mister Montanini perde Pascarella per un infortunio che verrà valutato nei prossimi giorni ma che preoccupa lo staff gialloblù, dopo l'intervento dei sanitari la partita riprende dopo una sospensione di oltre 10 minuti ma le modenesi sono brave a restare concentrate sulla partita così come Pellegrino,  al 24', con un pregevole pallonetto a sbloccarla.
Al 27' e al 33' Dotto ha sui piedi il pallone per il raddoppio prima su assist di Baiano poi su centro di Balestri ma in entrambe le occasioni riesce solo a esaltare la reattività del portiere romagnolo.
Al 34' è Montorsi a mettersi in mostra con gran volo a deviare in angolo una conclusione da fuori di Zazzeroni mantenendo inviolata la porta gialloblù.
Ripresa che parte in sordina ed al 52'  Ventura, innestata da Cesari,  avrebbe sui piedi il pallone del pareggio ma spreca l'occasione favorevole.
E' la scossa per le modenesi che dopo due primi trovano il raddoppio con Dotto brava, questa volta, a capitalizzare l'invito di Coppelli.
Poco dopo il quarto d'ora della ripresa Bergamini vince un contrasto a limite dell'area e con un preciso rasoterra manda il pallone a baciare il palo lungo e poi in fondo alla rete.
Continua a creare gioco la formazione ospite e allarga il risultato prima della fin dell'incontro dapprima sfruttando uno sfortunato autogol di Croce poi con Barletta puntuale ad insaccare un preciso traversone di Incerti.

 

WhatsApp chat
TOP