Gran partita delle ragazze, ma arriva solo un pareggio.

MODENA        1
REGGIANA     1

Modena: Ierardi, Bellamico, Morè, Gandolfi, La Torre, Dotto (80′ Pascarella), Chierici, Sarego (62′ Ferraro), Pellegrino (84′ Monzani Vecchi), Bergamini (77′ Coppelli), Manfredi.
A disp.: Montorsi, Incerti, Gabrielli, Sola, Preti.
Allenatore Sig. Cesare Maestroni

Reggiana: Ravanetti, Baccanti, Benozzo, Boselli (50′ Pizzera), Grazio, Fontanesi, Martinelli (74′ Conserva), Massa, Menotti, Miani, Parizzi.
A disp.: Bonomo, Boni, Kaur, Martani, Reggiani, Propato.
Allenatore Sig. Alessio Saracca

Arbitro: Sig.Yasser Rizki sez. di Modena
Reti: 62′ Manfredi, 79′ Pizzera

Nella domenica del Derby, gran partita delle ragazze di Mister Maestroni, ma arriva solo un pareggio.

Parte forte la formazione Canarina e al 5′ ha la prima occasione da rete, quando sul centro di Dotto dalla fascia destra, Pellegrino prova la conclusione al volo con il pallone che sfila a lato di un metro.
Al 14′ punizione assegnata per atterramento di Bergamini sull’out destro, sulla battuta tesa a rientrare di Sarego, il portiere in uscita alta è bravo ad anticipare l’incornata di Manfredi.
Al 26′ Bergamini parte sul filo del fuorigioco e, palla al piede, entra in area, perde un tempo di gioco e, sul rientro del difensore, non riesce a servire Manfredi libera sul dischetto del rigore.
Al 38′ unica sbavatura difensiva del Modena e la Reggiana si rende subito pericolosa con Parizzi, ma la sua conclusione termina sulla parte alta della traversa, ben controllata, comunque, da Ierardi.
Traversa che diventa amica di Ravanetti al 43′ quando ferma un tiro dai 25 metri di Dotto, su tiro da fermo.
La ripresa riparte con la medesima impostazione, il Modena costruisce gioco e le ospiti provano a far male in ripartenza. 
La prima conclusione nello specchio arriva al 51′ con Pellegrino, il suo destro è centrale e il portiere ospite blocca con sicurezza.
Al 54′ ancora pericoloso il Modena, punizione sul fronte sinistro, il destro di Dotto è insidioso e Ravanetti si salva con l’aiuto della traversa per mandare in angolo.
Sul corner che segue, gran mischia in area piccola senza che nessuno trovi la deviazione vincente.
Spinge il Modena e al 55′ Bellamico recupera palla a centrocampo, si invola sulla fascia e trova Dotto a limite, tiro radente indirizzato sul palo lontano, che Ravanetti blocca in due tempi.
Al minuto 58 Manfredi sfrutta una verticalizzazione di Bellamico per correre verso l’area reggiana, in area supera un primo difensore, ma al momento della battuta viene anticipata in scivolata dal centrale granata.
La rete è comunque nell’aria e si materializza al 62′ quando Pellegrino trova il corridoio giusto per servire Manfredi, che con un preciso rasoterra infila il portiere in uscita.
Continua a premere il Modena e al 65′ Manfredi crea ancora scompiglio nell’area ospite, ma non trova il tempo per battere a rete.
Al 79′ inaspettato arriva il pareggio della Reggiana, azione convulsa a centrocampo, Dotto subisce fallo non sanzionato e rimane ferma a terra, il direttore fa continuare il gioco e Pizzera riceve un passaggio di Fontanesi, in netta posizione di offside, e supera Ierardi. Il direttore convalida nonostante le reiterate proteste canarine.
Non si arrende la formazione canarina e riprende a spingere in avanti, al 83′ ancora Pellegrino protagonista con un bel inserimento sulla fascia e centro per Manfredi, che non impatta il pallone in area piccola e l’azione sfuma.
Al 86′ altre proteste delle canarine e del numeroso pubblico sugli spalti per un tocco di mano in area reggiana da parte di un difensore, su cui l’arbitro sorvola.
Ultima occasione per le gialle al 90′ quando la punizione di Chierici dai 25 metri si impenna sopra la traversa.

La redazione

ASD Modena CF
Via Mare Adriatico 300 – 41122 – Modena
modenacalciofemminile@gmail.com
Tel. 335 1813384

Sede legale in Modena (MO) – Via Bellini n.70
Codice Fiscale n. 94205650362 – Partita IVA n. 03929520363. 
Tutto il materiale presente su questo sito è Protetto dalle leggi sul copyright.
Ne è vietata la riproduzione senza l’autorizzazione di ASD Modena C.F.
Copyright © 2022 ASD Modena C.F.

Social